giovedì 29 settembre 2016

Recensione: il bacio più breve della storia di Mathias Malzieu

 Il bacio più breve della storia di Mathias Malzieu 

Ciao ragazzii eccomi qui con un altra recensione e si sto spezzando un po il mio genere di libri perchè mi stava iniziando a stufare un po e per spezzare mi sto leggendo questi libricini molto carini come quello di ieri di Chiara Gamberale e come il libro di oggi di Malzieu 


Titolo: Il bacio più breve della storia  
Autore: Mathias Malzieu 
Editore:  Feltrinelli
Pagine: 106
Prezzo: 7.50€ 
Il mio voto: 5 gemme




Trama:

Parigi, una sera al Théâtre du Renard, l’orchestra suona It’s Now or Never. Una ragazza misteriosa e sfuggevole si aggira, lui la nota, cerca in ogni modo di avvicinarla e, quando ormai tutto sembra impossibile, si trovano faccia a faccia e si baciano. Un bacio minuscolo, il più breve mai registrato, e lei scompare. Invisibile, si allontana. Un mistero anche per un inventore come lui che, seppur di indole tendenzialmente depressa, è determinato a rivedere l’eterea e vulnerabile creatura che lo ha ammaliato. Inizia così una ricerca serrata in cui sarà affiancato da due bizzarri personaggi: un detective in pensione, che ha tutto l’aspetto di un orso polare, e il suo stravagante pappagallo. Le invenzioni si susseguono e qualcosa di molto goloso e originale aiuterà il protagonista nel suo scopo. Ormai è chiaro, fra i due è scoccata una scintilla, si è prodotto un cortocircuito. Ma in amore gli artifici non bastano, servono coraggio e temerarietà, doti che entrambi dovranno conquistare se vorranno trovarsi e abbandonarsi l’uno all’altra.
Riusciranno i due a superare ostacoli e paure e a vivere il loro amore?


Recensione:

Questo libro è ambientata a Parigi, una sera  il protagonista incontra una ragazza , i due sconosciuti, dopo un rapido sguardo, si baciano, il bacio più breve della storia, e lui se ne innamora perdutamente , ma lei  purtroppo è una ragazza che appena si innamora di qualcuno diventa invisibile e lui ne perde subito le traccie 
Per ritrovarla  si rivolge a un ex detective che si avvale dell’aiuto fondamentale di un pappagallo un pò strambo che ho amato alla follia :D.
L’ex detective e la figlia farmacista  sono gli unici a credere alle vicende del bacio più breve della storia . Il detective gli Chiede di ricreare qualcosa che possa ricondurre alla ragazza, un odore, un sapore, una sensazione, persino un respiro da sottoporre al pappagallo e lui la ritroverà....
è stata una lettura molto bella, ho letto questo libro  in due ore, non riuscivo più a staccarmi  e a scoprire con quale metodo lui riesce a trovare la ragazza invisibile, questo autore non lo conoscevo per niente ne ho sentito parlare molto bene su you tube e allora mi sono decisa di comprare un suo libro e sono stata molto contenta anche perchè mi piace molto il suo stile di scrittura penso infatti di recuperare altri libri
spero che anche questa mia recensione vi piaccia :D 
un abbraccio forte forte 

mercoledì 28 settembre 2016

Recensione : Per dieci minuti di Chiara Gamberale


Per dieci minuti di
Chiara Gamberale 


Buon pomeriggio lettriciii e lettori oggi sono qui che scrivo una nuova recensione del libro che ho finito di leggere da poco spero che questa recensione vi piaccia :D 

Titolo: Per dieci minuti 
Autore: Chiara Gamberale 
Editore:  Feltrinelli
Pagine: 187
Prezzo: 8.50€ 
Il mio voto: 4 gemme




Trama:

Dieci minuti al giorno. Tutti i giorni. Per un mese. Dieci minuti per fare una cosa nuova, mai fatta prima. Dieci minuti fuori dai soliti schemi. Per smettere di avere paura. E tornare a vivere. Tutto quello con cui Chiara era abituata a identificare la sua vita non esiste più. Perché, a volte, capita. Capita che il tuo compagno di sempre ti abbandoni. Che tu debba lasciare la casa in cui sei cresciuto. Che il tuo lavoro venga affidato a un altro. Che cosa si fa, allora? Rudolf Steiner non ha dubbi: si gioca. Chiara non ha niente da perdere, e ci prova. Per un mese intero, ogni giorno, per almeno dieci minuti, decide di fare una cosa nuova, mai fatta prima. Lei che è incapace anche solo di avvicinarsi ai fornelli, cucina dei pancake, cammina di spalle per la città, balla l’hip-hop, ascolta i problemi di sua madre, consegna il cellulare a uno sconosciuto. Di dieci minuti in dieci minuti, arriva così ad accogliere realtà che non avrebbe mai immaginato e che la porteranno a scelte sorprendenti. Da cui ricominciare. Con la profonda originalità che la contraddistingue, Chiara Gamberale racconta quanto il cambiamento sia spaventoso, ma necessario. E dimostra come, un minuto per volta, sia possibile tornare a vivere.

Recensione:

Questo libro è una sorta di diario di bordo che tiene questa ragazza di nome chiara che sta passando un periodo molto difficile della sua vita , lei infatti è molto depressa , è stata lasciata dal marito e in più ha perso il suo posto di lavoro in un giornale dove aveva una rubrica... vediamo cosa succede :D succede proprio che lei in uno di questi episodi incontra la sua Psicologa e un po per scherzo la Psicologa la invita a fare un gioco ...il gioco dei dieci minuti come dice il titolo,infatti Chiara ogni giorno per 30 giorni deve appunto prendersi 10 minuti per se stessa e fare delle cose che non aveva mai fatto prima e infatti come primo approccio di questo gioco si è sentita un pò spaventata però poi lei inizia a fare questo gioco e ci racconta ogni attività che fa e ogni azione che la fa evolvere e in effetti la cosa che mi ha colpito di più di questo libro è proprio l'evoluzione di questo personaggio alla fine del libro troviamo la protagonista che all'inizio era molto spaventata di tutti questi cambiamenti , ma ritroviamo Chiara finalmente speranzosa, più forte di prima , che riscopre una fiducia nella vita e cose che pensava di non conoscere ma che in realtà lei conosceva benissimo ad esempio i suoi amici che però lei non aveva ancora apprezzato per una sua questione caratteriale, la parte che non mi è piaciuta più di tanto e che ho trovato noiosa sono le parti dove ci parla del suo amore che dopo un po non riuscivo a sopportare aahahah  però questo libro secondo me ci insegna che forse dobbiamo apprezzare ciò che abbiamo e che i momenti in cui siamo soli sono sempre ricchi di vita .


Spero che questa recensione vi sia piaciuta ma soprattutto : cosa ne pensate voi di questo libro ? vi è piaciuto ? lo avete letto ? 
fatemi sapere sotto nei commenti sono molto curiosa di sapere consa ne pensate voi 
un bacione grande e buona giornata 



martedì 20 settembre 2016

book tag #pokemongo


PokemonGo BookTag

Buongiorno a tutti miei cari lettori qualche giorno fa una ragazza dolcissima Nicky del blog  passione per le righe mi ha fatto notare questo tag bellissimo che oggi andrò a fare e vediamo cosa esce fuori a .. il mio starter è Charmander che adoravo fin da quando ero piccola oltre a Pikachu *__* spero che vi piaccia e grazie ancora Nicky per avermelo fatto conoscere Per chi volesse fare il tag, lo può fare benissimo, citando il blog di provenienza. Per questo, ci tengo a citare i blog bookish brains e il mondo di sopra


bene ora che ho messo il banner vai con le domande *_*

Starters: Il libro che ha dato inizio al tuo amore per la lettura?

Come ho detto prima ho iniziato la mia avventura con Charmander che adoro alla follia mentre il libro che ha fatto crescere in me la passione per la lettura è stato il libro cuore di leonardo de amicis perchè quando ero piccola e andavo da mia nonna aveva ancora questo libro che era di mia madre e me lo fece iniziare a leggere anche a me *__*


Un'icona classica che amerai per sempre.

io adoro pikachu da piccola avevo anche il pigiama ahaha bene ora passando al libro come classico che mi è piaciuto davvero tanto dico il ritratto di dorian gray di oscar wilde

                            Un libro nel quale hai perso interesse perché è ovunque.


oddio zubat sei il mio incubooo ne ho centinaia ahahha e per il libro che ho perso interesse è 50 sfumature di grigio che odio alla follia e non ho comprato perchè lo vedevo e ne sentivo parlare sempre però poi ho ceduto e ne ho letti due capitoli da una mia amica e quei due capitoli mi sono abbastati e avanzati :P 
Un libro che ti ricorda gli altri libri ma che ami lo stesso.

un libro che mi ricorda altri libri mmm non ne ho idea ma penso che  Rogue di  Kagawa Julie mi ha ricordato un po la storia di Eragon 


Un libro/una serie che non hai ancora iniziato a causa della sua dimensione.

snorlaaaax ti posso usare come letto ? ahahah bello ciccioloso... ma passando alla serie dico il trono di ghiaccio di Sarah j Maas 
Un libro che ti ha tenuta sveglia anche di notte

un libro che mi ha tenuto sveglia durante una nottata è stato shiver perchè dovevo finirlo a tutti i costi ahahha 


La tua coppia preferita

che dire le mie coppie preferite sono tante ma ora ne scelgo 3 
Quattro e Tris di divergent 
Sam e Grace di shiver
Damon e Elena di the vampire diaries 

Un libro così "bollente" da non riuscire più a fermarsi

adoro i pokemon di fuocoooo e per il libro ho scelto allegiant della Roth  l'ho letto in una giornata  

                         Una serie che non ti stancherai mai di avere spin-off.

una serie che vorrei leggere degli spin-off è sicuramente la serie di percy jackson adoro gli dei dell olimpo come adoro eevee *_*

Un libro/serie sorprendentemente bella 

ci sono tante serie bellissime ma io scelgo La trilogia delle gemme, di Kerstin Gier  ho adorato i personaggi fin da subito e amo i viaggi nel tempo 


Un libro molto pubblicizzato che non vedi l'ora di leggere 

un libro molto pubblicizzato che vedo spesso in libreria e anche su you tube e che non vedo l'ora di leggere è la casa per bambini speciali di miss peregrine
Una edizione da collezione che desideri 

vorrei collezionare tanto la saga del trono di spade in versione pitonata solo che costa troppo e io essere povera per averla uff  :(

Il primo libro di un autore che non vedi l'ora di leggere

il primo libro di un autrice che vorrei leggere è  scritto da 
alessia coppola  alice from wonderland sono proprio curiosa di leggerlo :D  ne ho sentito parlare davvero bene 

Un autore di cui compri i libri in automatico

adoro comprare libri di cassandra clare e di rick riordan 
anche se scrivono un saggio sulla politica lo leggerei di sicuro ahaha 


L'uscita di un libro che stai aspettando da sempre 

Da quando ho letto shatter me non vedo l'ora che esca il seguitoooo 



MI SONO DIVERTITA MOLTISSIMO NEL FARE QUESTO TAG PECCATO SIA FINITO VOI CHE RISPOSTE AVETE SCRITTO? SPERO CHE VI è PIACIUTO QUESTO TAG SONO STATA MOLTO CONTENTA NEL FARLO 

UN BACIONE GRANDE 









lunedì 19 settembre 2016

recensione di shiver di Maggie Stiefvater

Recensione : Shiver di Maggie Stiefvater



buongiornooo carissimi lettoriii oggi vi porto una recensione nuova
ovvero vi parlerò di shiver il primo volume della trilogia The wolves of Mercy Falls di Maggie Stiefvater


Titolo: Shiver
Autore: Maggie Stiefvater
Editore:  rizzoli
Pagine: 402
Prezzo: 11.00€ 
Il mio voto: 4 gemme




Trama:

Grace e Sam non si sono mai parlati, ma da sempre si prendono cura l'una dell'altro. Non si conoscono, eppure lei rischierebbe la vita per lui, e lui per lei. Perché Grace, fin da piccola, sorveglia i lupi che vivono nel bosco dietro casa sua, e in particolare uno dotato di magnetici occhi gialli, che negli anni è diventato il suo lupo. E perché Sam da quando era un bambino vive una doppia vita: lupo d'inverno, umano d'estate. Il caldo gli regala pochi preziosissimi mesi da essere umano prima che il freddo lo trasformi di nuovo. Grace e Sam ancora non si conoscono, ma tutto è destinato a cambiare: un ragazzo è stato ucciso, proprio dai lupi, e nella piccola città in cui vive Grace monta il panico, e si scatena la caccia al branco. Grace corre nel bosco per salvare il suo lupo e trova un ragazzo solo, ferito, smarrito, con due magnetici occhi gialli.  Non ha dubbi su chi sia, né su ciò che deve fare. Perché Grace e Sam da sempre si prendono cura l'una dell'altro, e adesso hanno una sola, breve stagione per stare insieme prima che il gelo torni e si porti via Sam un'altra volta. Forse per sempre.


Recensione:

La storia ci viene raccontata
 dai due protagonisti Sam e Grace.
Sam è un lupo. E' stato morso quando era giovanissimo, e da allora si è unito al branco di Beck, che per lui è stato come un padre. Di questo libro mi è piaciuta molto l'originalità che l'autrice parla della licantropia  cioè i lupi si trasformano in base alla  temperatura e infatti  loro si trasformano solo in inverno e quando si rialza la temperatura diventano umani  finché non rimangono lupi per sempre 
Grace è una ragazzina all'inizio della storia, una normalissima bambina  di 10 anni che vive in Minnesota e proprio quell'inverno verrà attaccata dai lupi e verrà morsa ma Sam la salverà , solo che al contrario di Sam lei non si è mai trasformata e ancora non si sa il perchè .
La storia si sposta poi nell'autunno in cui Grace ha 17 anni. Nellta cittadina in cui vive, Mercy Falls, improvvisamente un ragazzo viene attaccato e ucciso dai lupi.  ma questa volta si diffonde il panico e comincia la caccia al lupo
E' proprio nell'occasione di questa caccia che Sam viene ferito, e stavolta è Grace a salvare lui.
Sam e Grace per anni si sono osservati da lontano, prendendosi cura l'uno dell'altra. Questa è la loro occasione per stare finalmente insieme da esseri umani..



Questo libro l'ho amato e a volte anche odiato perchè ad un certo punto si parlava solo di Sam e Grace e della loro storia d'amore e a volte l'ho trovato noiosetto e mi ero anche bloccata nella lettura , però poi gli ho dato un altra possibilità e ho ripreso a leggerlo e infatti verso la metà del libro si inizia a vedere un po di azione e ho iniziato ad amare tutti i protagonisti e devo dirvila verità... alle ultime pagine mi sono scese anche due lacrime perchè non volevo che finisse in quel modo e infatti non vedo l'ora di leggere il seguito sono molto curiosa

voi che cosa ne pensate ? 


sabato 10 settembre 2016

Books Tag: "Party letterario"

saaalve a tuttiii come state io tutto bene ..mi stavo annoiando un po per via della pioggia e allora sono qui che vi faccio questo book tag spero che vi piaccia *_*





1) un personaggio a cui piace cucinare 

ebbene si ragazzi domanda un pò difficile ma mi sono venuti in mente loro o meglio lei heheh Vianne Rocher voglio una festa piena di dolci e cibi al cioccolatoooo.... yeee






2) un personaggio benestante che ha messo a disposizione soldi per la festa 


 vi devo svelare un segreto ragazze Edward cullen si è offerto volontario.. non sono stata io a chiedergli un prestito ahahah






3) un prsonaggio che potrebbe fare una scenata


non so il perchè ma mi è venuta in mente la cuginetta Ridley Duchaness 













4) un personaggio in grado di animare la festa 

Damon scelgo teee ahaah 
lui si che sarebbe in grado di animare una bellissima festa 










5)un personaggio popolare che proprio non può mancare

penso proprio che anche Quattro di divergent non può mancare ...

insomma fino ad adesso una bella festa di figoni ahaha



6) la coppia della situazione 
I miei amati Sam e Grace devono esserci assolutamente <3 font="" nbsp="">






7) il cattivo di turno 
come cattivo di turno ho scelto la regina Levana 








8) un personaggio non molto apprezzato che viene invitato solo per 
fare numero                   


scelgo bella swan anche perchè dai non può rimanere da sola a casa con edward che mi paga la festa ahaha






9) un personaggio che hai invitato personalmente 

sono stata ieri nel campo mezzosangue e ho detto al mio percy che non poteva proprio mancare e mi ha detto che veniva molto volentieri *_*







ragazzeee io mi sono divertita molto nel fare questo book tag mi stavo immaginando gia tuttala mia bella festa *__* e voi chi avete invitato ?
taggo tutti voi <3 font="">


giovedì 1 settembre 2016

RECENSIONE : INSURGENT di VERONICA ROTH



Dopo un bel po di tempo che ho letto questa saga stupenda ho finalmente deciso di scrivere la recensione del secondo libro della serie 

Titolo : insurgent
Autore: Veronica Roth 
Editore : De Agostini 
Pagine: 508
Prezzo: € 12.90
Il mio voto: 4 gemme 



TRAMA:


Una scelta può cambiare il destino di una persona... o annientarlo del tutto. Ma qualsiasi cosa sia, le conseguenze vanno affrontate. Mentre il mondo attorno a lei sta crollando, Tris cerca disperatamente di salvare tutti quelli che ama e se stessa, e di venire a patti con il dolore per la perdita dei suoi genitori e con l'orrore per quello che è stata costretta a fare. La sua iniziazione avrebbe dovuto concludersi con una cerimonia per celebrare il proprio ingresso nella fazione degli Intrepidi, ma invece di festeggiare la ragazza si è ritrovata coinvolta in un conflitto più grande di lei... Ora che la guerra tra le fazioni incombe e segreti inconfessabili riemergono dal suo passato e da quello di Quattro, Tris deve decidere da che parte stare e abbracciare completamente il suo lato divergente, anche se questo potrebbe costarle più di quanto sia pronta a sacrificare.


RECENSIONE:
Il secondo libro di questa saga non mi ha entusiasmato più di tanto però è Un secondo libro carico di azione, colpi di scena, intrighi, problemi, emozioni. Conosciamo alcuni personaggi nuovi e altri li vediamo morire :( Una scrittura molto  fluida e accattivante. Le vicende vengono narrate sempre dal punto di vista di Tris, e ci rendiamo conto del suo stato d'animo, del suo dolore, delle sue fragilità. Un personaggio che non smette di stupire il lettore :D 
Il primo libro si era concluso con il trionfo di Tris e Quattro nell'interruzione della simulazione che ha creato morti devastanti. Ci troviamo ancora sul treno con i due protagonisti, Marcus, Caleb e Peter che si allontanano dalla fazione degli Eruditi. 
Si apre così un nuovo capitolo della storia, in cui Tris deve fare i conti con quanto è avvenuto durante la simulazione. La morte dei genitori e l'uccisione di Will lasciano tris completamente sconvolta.Lo stesso Quattro non riesce a confortarla e tra i due si crea un muro difficile da oltrepassare.
Anche gli Intrepidi si sono divisi e i due protagonisti sono ormai senza fazione, e in questo secondo volume si iniziano a scoprire le fazioni, i loro usi, le loro caratteristiche, le loro abitudini, così come la dimensione e la realtà degli Esclusi.... 

non posso dirvi altro per il momento ho detto già abbastanza ahahha 

E' un libro da leggere senza respiro, ancora più maturo, potente e incalzante del precedente solo che a me non ha entusiasmato più di tanto ma lo trovo bellissimo .

ma devo essere molto molto sincera questo libromi ha coinvolta tantissimo e Il finale è totalmente inaspettato, 

Recensione : Red di Kerstin Gier

Ebbene si ragazze sono ritornata dalle vacanze anche io uff in questa settimana ho finito di leggere questo libro e lo trovo molto bello spero che anche i seguiti non si smentiscono :D 



Titolo : RED
Autore: Kerstin Gier
Editore : corbaccio
Pagine: 327
Prezzo: € 9.90
Il mio voto: 5 GEMME




TRAMA:

Per l'amica Leslie, Gwendolyn è una ragazza fortunata: quanti possono dire di abitare in un palazzo antico nel cuore di Londra, pieno di saloni, quadri e passaggi segreti? E quanti, fra gli studenti della Saint Lennox High School, possono vantare una famiglia altrettanto speciale, che da una generazione all'altra si tramanda poteri misteriosi? Eppure Gwen non ne è affatto convinta. Da quando, a causa della morte del padre, si è trasferita con la mamma e i fratelli in quella casa, la sua vita le sembra sensibilmente peggiorata. La nonna, Lady Arisa, comanda tutti a bacchetta con piglio da nobildonna e con l'aiuto dell'inquietante maggiordomo Mr Bernhard, e zia Glenda considera lei, Gwen, una ragazzina superficiale e certamente non all'altezza del nome dei Montrose. E poi c'è Charlotte, sua cugina: capelli rossi, aggraziata, bravissima a scuola e con un sorriso da Monna Lisa. È lei la prescelta, colei che dalla nascita è stata addestrata per il grande giorno in cui compirà il primo salto nel passato. Charlotte si dà un sacco di arie, ma Gwen proprio non la invidia: sa bene che si tratta di una missione pericolosissima non solo per la sua famiglia ma per l'umanità intera, e da cui potrebbe non esserci ritorno. E non importa se Charlotte non viaggerà sola ma sarà accompagnata da un altro prescelto, Gideon de Villiers, occhi verdi e sorriso sprezzante... Gwen non vorrebbe davvero trovarsi al suo posto. Per nulla al mondo...


RECENSIONE:

Gwendolyn è una sedicenne londinese  trascorre le sue mattinate tra i banchi di scuola ad ascoltare le lezioni di Mr Whitman e i pomeriggi con la sua migliore amica Leslie. Tutto è piuttosto normale,se non fosse per il fatto che è una Montrose: fa parte di una famiglia che ha il gene portatore dei viaggi nel tempo che si tramanda da molti secoli a questa parte.
La ragazza non è mai stata informata più del necessario per quanto riguarda questa storia proprio perché a lei non interessa saperlo. Gwen non è destinata a recepire la capacità, al contrario della sua bellissima cugina dai capelli rosso fuoco, Charlotte, che sembra essere l'altezzosa ed antipatica prescelta.
Ma in realtà  gwen è la ragazza portatrice del gene , il destino ha deciso questo per lei e non può far altro che eseguire quanto ordinato. Questo anche perché lei non è una semplice viaggiatrice come tutti gli altri, lei è ha un importante potere ..che però ancora deve rivelarsi....



Avevo sempre sentito parlare bene di questa trilogia e stando in vacanza ho dato spazio anche ha questo libro meraviglioso 

Lo stile narrativo della Gier non è per niente uno stile lento, descrittivo, anzi, l’autrice, come molti altri, pone come punto di forza principale della storia i dialoghi, risulta una lettura parecchio rapida e leggera. Nonché molto divertente.
Le ambientazioni sono splendide, molto particolari e ben descritte. Una cosa che ho amato moltissimo sono gli abiti che vengono fatti apposta per i due protagonisti per viaggiare nel tempo.
Alla base di tutto ciò, quindi, non posso di certo dire che Red non mi sia piaciuto: Red è un romanzo particolare e originale, alla cui base si trova una storia carica di personaggi e di intrighi familiari tutti paranormali che attraggono così tanto il lettore da non lasciargli abbandonare il libro e non vedo l'ora di leggere anche i seguiti spero di prenderli al più presto anche perchè voglio sapere come continuaaa 

a e mi sono scordata di dirvi che oltre hai protagonisci principali ho adoramo molto Leslie è un personaggio che mi ha suscitato molte emozioni spero che anche nei seguiti questo personaggio mi faccia morire dal ridere :D 

E voi che ne pensate vi è piaciuto ?  *___*